,

Della illustrazione delle lingue antiche e moderne e principalmente dell’italiana – 1826

165,00

Lucchesini Cesare nacque a Lucca nel 1756, erudito, linguista, scrisse un vocabolario di lingua provenzale, e diverse opere di critica letteraria e teatrale con particolare interesse verso l’antica Grecia.

Disponibilità: 1 disponibili

COD: Std 97 Categorie: ,

Lucchesini Cesare

Della illustrazione delle lingue antiche e moderne e principalmente dell’italiana procurata nel secolo XVIII dagli Italiani. Ragionamento storico e critico. Seconda edizione accresciuta. Parte I (-II)

Lucca, dalla Tipografia Bertini 1826

2 voll. in 8° (cm. 20,5 x 15,5), pp. 192; 260 + (2), elegante timbro ex libris ai frontespizi, classica brossura coeva muta, legatura solida, pagine interne sane, belle barbe. Rara opera sulla storia della lingua italiana (con riferimenti anche alle altre lingue europee moderne, escluse la greca e la turca) e sulle lingue orientali e l’ebraica. Il trattato conobbe un largo successo nella prima edizione (1819), quindi fu ripubblicato con aggiunte. Nella prima parte, sono anche presi in esame grammatiche e vocabolari italiani; nella seconda sono passate in rassegna molte lingue orientali: greca classica, samaritana, siriaca, araba, turca, kurda, etiopica, persiana, copta, armena, indiana, cinese. Qualche segno del tempo per questa bella copia da collezione.

Torna su