, ,

Giuseppe Revere – I Nemesi – Nuovi sonetti

45,00

Giuseppe Revere (Trieste, 2 settembre 1812 – Roma, 22 novembre 1889) è stato uno scrittore e politico italiano studiò a Milano e si unì a Giuseppe Mazzini durante la Rivoluzione del 1848 per combattere per l’Unità d’Italia. Scrisse Drammi, sonetti e appunti di viaggio satirici, un’edizione completa in quattro volumi fu pubblicata negli anni 1896-1898, pubblicò il Bollettino Consolare per molti anni, fra le sue opere si distinguono i drammi Lorenzino de’ Medici del 1839, I piagnoni e gli arrabbiati al tempo di Girolamo Savonarola del 1843 e Sampiero da Bastelica del 1846, le sue raccolte di poesie furono influenzate da Heine e Ugo Foscolo, i suoi racconti di viaggio considerati più importanti sono i Bozzetti alpini (1857), Marine e paesi (1858) e Variazioni (1857).

Disponibilità: 1 disponibili

COD: Sdt 112 Categorie: , ,

Giuseppe Revere

I Nemesi – Nuovi sonetti

Torino, Tipografia sociale degli Artisti A. Pons. e C., 1854

Volume in 8° (cm. 21 x 14), pp. 44, (2), elegante brossura novecentesca illustrata a fiori verdi. Minimi segni del tempo per una buona copia da collezione.

Torna su